Il figlio del boss

“Gramigna”, l’altra faccia di “Gomorra”. Storia vera di un ragazzo in fuga da una camorra già scritta

Il figlio del boss
Iclan, la Piovra, il Padrino, Gomorra, Suburra, la Mafia Capitale (e non capitale), il Capitano Ultimo, i carabinieri, i boss (proprio ieri è morto Totò Riina, e decine di utenti Facebook hanno espresso “vicinanza” alla figlia Maria Concetta, la quale ha chiesto silenzio). E ancora: la realtà che si mischia alle ipotesi processuali, e la sublimazione letteraria o cinematografica che fa della malavita organizzata e di coloro che la perseguono un canovaccio per drammi seguiti e amati dal pubblico: su...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi