cerca

CoronaDating

Flirtare online non è mai stato più classista. Allietate la quarantena con Netflix, non su Tinder

27 Febbraio 2020 alle 09:37

CoronaDating
Vivere è incontrarsi. Su un’App, naturalmente, con ragguardevole risparmio di tempo, benzina, parrucchiere, pazienza. Per non dire del contenimento del rischio di contagio. Ora che la pandemia ci costringe in casa, soli ma non isolati e anzi iperconnessi, flirtare online non è più da sociopatici iellati mostri, ma da persone normali, agili conversatori, brillanti carrieristi, mondani reclusi per direttiva aziendale. Da mossa della disperazione il dating virtuale diventa nobile ancoraggio allo scambio umano, manutenzione dell’affetto, resistenza al terrore che gli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Simonetta Sciandivasci

Nata a Tricarico nel 1985 e cresciuta tra Matera e Ferrandina, ora vive a Roma, senza patente. Libri, uno: La Domenica Lasciami Sola (Baldini&Castoldi, 2014). Scrive su Il Foglio, Linkiesta, Rolling Stone, La Verità. È redattrice di Nuovi Argomenti.
Tanto vale vivere.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi