cerca

Tutta l'Italia in quarantena. Conte firma il decreto “io resto a casa”

"Occorre rinunciare tutti a qualcosa". Il governo estende a tutto il territorio le misure già in vigore per la Lombardia e le altre 14 province. Sospeso anche il campionato di Serie A

9 Marzo 2020 alle 21:43

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato, in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, che saranno estese a tutto il territorio italiano le misure già attive in Lombardia e in altre 14 province per contenere il contagio del coronavirus: "Tutta Italia sarà zona protetta".

 

Il premier ha sottolineato come l'urgenza di contrastare l’avanzata del virus impone l'obbligo di "rinunciare tutti a qualcosa per tutelare la salute dei cittadini. Oggi è il momento della responsabilità. Non possiamo abbassare la guardia".

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi