cerca

Il Papa smentisce Santi, Beati e Venerabili sulla pena di morte

Il Santo Padre spiega che "la pena di morte è inammissibile per il Vangelo". Eppure, molti teologi hanno detto l'esatto contrario

3 Agosto 2018 alle 06:00

Papa Francesco ha detto che la pena di morte è inammissibile per il Vangelo

Foto LaPresse

Sant’Agostino, San Tommaso, Santa Caterina, voi che eravate favorevoli alla pena di morte e che sull’argomento avete scritto in più occasioni, il Vangelo non lo avevate letto bene? Oggi il Santo Padre dice che “alla luce del Vangelo la pena di morte è inammissibile”. E lo fa in modo molto ufficiale, modificando il Catechismo. Possibile che nemmeno San Giovanni Paolo II, approvante proprio quel testo che la pena di morte ancora contemplava, riuscisse a vedere l’evangelico chiarore? E tutti gli altri Santi, Beati e Venerabili alla pena di morte favorevoli, tutti ciechi e ignoranti pure loro? Avete tutti interpretato male Matteo 15? Gesù vi ribadisce ai farisei lassisti uno dei più terribili comandamenti di Dio a Mosè, “Chi maledice il padre o la madre sia messo a morte”, e non sembra proprio che la seconda persona della Santissima Trinità voglia smentire la prima. I Papi che divorziano dai Santi non finiscano con lo sposare i demoni (ma intanto i malvagi sono in festa).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    05 Agosto 2018 - 10:10

    La pena di morte è sempre stata e sempre sarà un problema senza soluzione definitiva assoluta. Nemmeno secondo Vangelo infatti lo è. La privazione della vita infatti rimanda alla concezione della "vita umana", che secondo Rivelazione e Fede Cristiana è vita creata e donata dalla nascita ma poi è eterna e comprende la vita terrena di prova ma di passaggio, e continua dopo la morte secondo la libera scelta del Bene o del Male fatta in coscienza di ogni uomo fino all'ultimo istante, decisivo per continuare in eterno in Paradiso o all'inferno. La visione bergogliana invece si concentra, purtroppo sempre altalenante, più sulla vita terrena che su quella eterna. Se ha sentito bisogno di psicanalisi, qualche problema c'era. Ora, una certa misura di confusione mentale, di contraddizioni che suscitano legittimi "dubia", di disarmonie concettuali, di correzione delle proprie opinioni, sono evidenza per chiunque, dai suoi cardinali fino ai più semplici laici raziocinanti con logica e buonsenso.

    Report

    Rispondi

  • Marco Di Mattia

    04 Agosto 2018 - 04:04

    Bene. A Langone non pare di aver scritto abbastanza. La pena di morte, ora. Chissà se i giornali, oltre che scriverli, li legge.

    Report

    Rispondi

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    04 Agosto 2018 - 00:12

    "alla luce del Vangelo la pena di morte è inammissibile". Dubia. Mt. 18.6, ad esempio: "ma chi invece scandalizza anche uno solo di questi bambini, meglio per lui se gli fosse legata al collo una macina da asino e fosse gettato negli abissi del mare". Combinazione, di questi tempi il Berlicche, falso odiatore e omicida, sembra divertirsi a dimostrare Urbi et orbi che la Chiesa Cattolica pullula di omosessuali sodomiti e pedofili a cominciare dal vertice fino e tutti li rami e ramoscelli sparsi in tutto il mondo. Il cui-prodest fa pensare che il "buonismo conviene": cancella il reato, così salvi i rei. Prossimo "aggiornamento dottrinale" previsto è contro l'Immacolata, troppo fuori-moda. Segni premonitori: 1-la feroce persecuzione contro I Francescani dell'Immacolata; 2-il fastidio esplicito circa le apparizioni e il malcelato disappunto per la presenza invadente della Madonna; 3-l'Ordo Virginum, cui il Papa, correggendo, ha precisato che la verginità fisica oggi non è più necessaria.-

    Report

    Rispondi

    • GianniM

      GianniM

      08 Agosto 2018 - 07:07

      Dal commento sembra capire - ma forse ho frainteso - che con Immacolata si intenda un attributo della Madonna che ne richiama la purezza in senso sessuale, per cui l'Immacolata Concezione sarebbe il concepimento virginale di Cristo. In realtà questa verità di fede fa riferimento al fatto che Maria stessa è stata concepita senza peccato originale: "immacolata".

      Report

      Rispondi

Servizi