La partita oltre il Recovery

Renzi e Conte: elogio di un negoziato

Il BisConte non c'è più, o quasi, ma dalle ceneri può nascere un nuovo equilibrio capace di dare più forza all'Italia tenendo lontano da Palazzo Chigi il governo dei vichinghi. Dove porta la formidabile inerzia della democrazia parlamentare

Claudio Cerasa

Se il duello dovesse concludersi con queste coordinate (più europeismo, meno populismo) ci sarebbero buoni motivi per festeggiare e per riconoscere alla democrazia parlamentare un tratto tutto sommato da non sottovalutare: la sua capacità a essere un argine naturale contro la tentazione del governo dei vichinghi

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.