cerca

Così il governo certifica che il reddito di cittadinanza è stato un fallimento

Nel Piano nazionale delle riforme, i dati del flop: il 5,3 dei percettori del Rdc ha trovato un lavoro. E solo lo 0,3 a tempo indeterminato. Il resto è precariato: quello che Di Maio si vantava di aver abolito, insieme alla povertà

6 Luglio 2020 alle 12:47

Così il governo certifica che il reddito di cittadinanza è stato un fallimento

Luigi Di Maio alla presentazione del Reddito di cittadinanza, nel gennaio 2019 - Foto LaPresse

Il fallimento sta tutto in questo dato: ogni cento percettori del reddito di cittadinanza, poco più di cinque hanno trovato un lavoro. A distanza di quasi un anno e mezzo dall'introduzione della misura con cui Luigi Di Maio si vantava di aver "abolito la povertà", la verità delle cifre è assai più impietosa: un nuovo lavoratore ogni diciannove beneficiari del reddito. Una fotografia desolante. Specie se si tiene conto che a scattarla è lo stesso governo.    Nel Piano nazionale...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Valerio Valentini

Nato a L'Aquila, nel 1991. Cresciuto a Collemare, piccolo paese sugli Appennini abruzzesi. Maturità classica, laurea in Lettere moderne all'Università di Trento, dopo un Erasmus nell'Essex e uno a Parigi. Al Foglio sono arrivato per la prima volta nel 2017, come stagista, e l'ho trovato il posto migliore dove fare il giornalista e occuparsi di politica. Ho scritto un libro, "Gli 80 di Camporammaglia" (Laterza), sulla gente delle mie parti e sul loro strano modo di stare al mondo, che ha vinto nel 2018 il Premio Campiello Opera Prima

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • AlessandroT

    06 Luglio 2020 - 13:52

    Il 18% del 5% mi pare sia lo 0.9, non lo 0.3, quindi circa 10,000 in tutto, e non 3,600. Mi sbaglio? Sempre pochi ma insomma... Faccio anche notare che senz'altro non tutti i 65,000 che hanno trovato un lavoro lo hanno fatto "grazie al navigator", che in molte regioni neanche funzionavano.

    Report

    Rispondi

Servizi