cerca

“Ma chi è Geraci?”. La Lega fa causa a Pechino per rinnegare il suo passato recente

L’ex sottosegretario del Carroccio era il “China man” del governo

1 Maggio 2020 alle 06:00

“Ma chi è Geraci?”. La Lega fa causa a Pechino per rinnegare il suo passato recente

Michele Geraci (foto LaPresse)

Roma. Con quella brutalità di modi tutta lùmbard, recitata eppure autentica, alla fine Paolo Grimoldi è sbottato coi suoi corregionali: “Ma chi accidenti è questo Michele Geraci?”. Non ricordava, il segretario della Lega lombarda, che proprio il suo partito, il suo “Capitano”, aveva esaltato l’economista palermitano, nominandolo addirittura sottosegretario allo Sviluppo economico con la delega al Commercio estero nel governo gialloverde. Ma del resto per molti, nel Carroccio, Geraci è sempre stato un corpo estraneo, una meteora che rapidamente ha...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    02 Maggio 2020 - 17:17

    Bene, fuori uno. Ora attendiamo che IV rinneghi il Gemello Diverso di Geraci, Scalfarotto, e il PD una serie di personaggi che partono da Gentiloni (unico premier occidentale ad essere presente alla prima conferenza della BRI, e molto filocinese anche come ministro degli esteri) e poi proseguono molto, per esempio Prodi, che con i cinesi ha sempre flirtato e consulentato molto. Calenda? Rinneghi se stesso.

    Report

    Rispondi

Servizi