cerca

La mossa di Conte

L’Italia fa asse con Spagna e Francia e respinge le proposte del Consiglio Ue sul coronavirus. “Risposte in 10 giorni”

26 Marzo 2020 alle 21:05

La mossa di Conte

foto LaPresse

Roma. L’Italia si oppone alla bozza d’accordo discussa dal Consiglio dell’Unione europea. Giuseppe Conte ha rinviato qualsiasi decisione in merito a un piano economico europeo contro il Covid-19, chiedendo, d’intesa con Francia e Spagna, che entro i prossimi dieci giorni siano i cinque presidenti dell’Ue (Commissione, Consiglio europeo e dell’Ue, Parlamento, Bce) a trovare una nuova intesa.

 

Dopo aver eliminato dalla bozza circolata oggi qualsiasi riferimento al Mes (che pure Conte aveva invocato in precedenza, sia pure “senza condizionalità”), il premier, nel corso della videoconferenza dei capi di stati e di governo europei, ha ritenuto inaccettabile che “di fronte a questo shock simmetrico di così devastante impatto” si ripropongano “strumenti elaborati in passato”, come il Mes nella sua forma standard, “e costruiti per intervenire in caso di shock asimmetrici con riguardo a tensioni finanziarie riguardanti singoli Paesi”. Conte rifiuta “meccanismi di protezione personalizzati”, temendo un effetto stigma: “Non disturbatevi, ve li potete tenere, perché l’Italia non ne ha bisogno”.

Valerio Valentini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • emiliosisi

    27 Marzo 2020 - 09:43

    Bravo Conte. Corsi e ricorsi: si comincia con il rompere le reni e si finisce in dialisi.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    27 Marzo 2020 - 07:41

    Caspita, gli son cresciute le palle? Oppure le palle se l'è rotte con questa UE?

    Report

    Rispondi

  • joepelikan

    26 Marzo 2020 - 22:02

    Temo sia solita presa per i fondelli. Dichiarazioni concordate per inchiappettarci meglio. Vedrete che qualsiasi "accordo" sarà un cappio più mortale del Covid.

    Report

    Rispondi

Servizi