Matteo Salvini (foto LaPresse)

Lettera agli scontenti

Claudio Cerasa

Esiste un populismo dell’anti populismo che rischia di essere un alleato involontario di Salvini. Essere contro, per principio, al governo trasformista che ha allontanato i “pieni poteri” ha una sola alternativa: far governare lui. O no?

Di più su questi argomenti:
  • Claudio Cerasa Direttore
  • Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.