cerca

Nannicini ci dice perché firma il referendum anti taglio parlamentari

Il senatore del Pd: "La scena di Di Maio che taglia poltrone davanti a Montecitorio fa il paio con l’esultanza dal balcone. Due scene che fanno male alla dignità delle istituzioni repubblicane"

Email:

allegranti@ilfoglio.it

10 Ottobre 2019 alle 06:04

Nannicini ci dice perché firma il referendum anti taglio parlamentari

Tommaso Nannicini (foto LaPresse)

Roma. Il taglio del numero dei parlamentari è legge e a nessuno sembra importare del merito, si fanno soltanto calcoli sui presunti risparmi (500 milioni di euro per ogni legislatura, spiccioli per la finanza pubblica) da offrire al popolo per la prossima campagna elettorale. Non mancano i paradossi e i cortocircuiti: nel Pd, che martedì ha votato sì al taglio insieme ai Cinque stelle dopo aver detto no in tutte le precedenti votazioni, c’è chi adesso firmerà e farà raccolta...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi