cerca

“Bruxelles non spinga l’Italia sulla via della Brexit”. Parla Volpi

“L’elezione di Sassoli non è uno sgarbo alla Lega, ma all’Italia. E’ folle marginalizzare un paese”, dice il sottosegretario alla Difesa

11 Luglio 2019 alle 06:16

“Bruxelles non spinga l’Italia sulla via della Brexit”. Parla Volpi

Il sottosegretario Raffaele Volpi (foto LaPresse)

Roma. Mentre si accende l’ennesima sigaretta, dopo aver chiesto un’altra lattina di Coca-Cola, Raffaele Volpi quasi sbuffa la sua insofferenza, in una domanda a metà tra il meravigliato e il provocatorio. “Ma davvero non gli è bastata la lezione della Brexit? Davvero questi signori che comandano a Bruxelles vogliono spingerci nella stessa posizione della Gran Bretagna?”. Al che viene inevitabile rispondergli, con la stessa franchezza: ma davvero pensavate di dichiarare guerra all’Europa, finire sconfitti ed evitare la marginalizzazione? E qui...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Valerio Valentini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • portaticinese

    11 Luglio 2019 - 09:09

    Cioè, per costui l'elezione di un italiano a presidente del PE è uno sgarbo all'Italia perché l'eletto è membro di un partito di opposizione. Ma ci rendiamo conto?!

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    11 Luglio 2019 - 07:07

    Vorrei dire a questo illustre rappresentante della Lega. Ma il sovranismo sottintende anche provincialismo? A me sembra che all'Italia di oggi gli sia cresciuta la coda di paglia! Fino a prova contraria l'Europa è costituita da 27 paesi,esclusa la GB, e l'Italia se la prende sempre con la Francia e la Germania. Se non è provincialismo questo ,allora ditemi cos'è?

    Report

    Rispondi

Servizi