cerca

Editoriali

Il Tav va avanti, ma è meglio non dirlo

L’ira del M5s piemontese per i nuovi bandi. Ma governo e Telt hanno un’intesa

11 Settembre 2018 alle 06:00

Il Tav va avanti, ma è meglio non dirlo
Francesca Frediani, consigliera regionale del M5s in Piemonte e militante No Tav, va giù diretta: “Questo è un atto decisamente ostile”, dice al Foglio, dando voce ai comitati ambientalisti della Valsusa. Si riferisce alla pubblicazione in Gazzetta europea del bando per il piano di monitoraggio ambientale in Italia per la sezione transfrontaliera della Torino-Lione: un progetto che vale circa 37 milioni. “Nessuno si azzardi a firmare nulla ai fini dell’avanzamento dell’opera. Lo considereremmo come un atto ostile”, aveva sentenziato, nelle...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi