Raggi in procura come testimone: "Non iniziamo col solito fango", dice la sindaca

Redazione

"Una vicenda che mi vede parte lesa. Non c'entro niente”

La sindaca di Roma Virginia Raggi è stata convocata oggi in procura a Roma come persona informata sui fatti per l'inchiesta sul nuovo stadio della Roma. Raggi sarà sentita come testimone sulle procedure seguite per il progetto della struttura che dovrebbe sorgere a Tor di Valle e accertare i rapporti con Luca Lanzalone, ex presidente di Acea considerato il ''referente'' per il progetto e ora agli arresti domiciliari, e con il presidente di Eurnova Luca Parnasi, già in carcere. Dalle carte dell'inchiesta emerge che Lanzalone ha conosciuto il costruttore Parnasi e che i due avevano organizzato un incontro per lo scorso 12 marzo con lo scopo di trattare “argomenti di carattere politico e al quale ha partecipato anche un uomo che è stato successivamente identificato nel parlamentare Giorgetti Giancarlo”.

 

Video di Salvatore Merlo