cerca

A Roma il M5s continua ad annaspare. Archiviato subito De Dominicis

"Ho appreso che l'ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio in base ai requisiti previsti dal M5s non può più assumere l'incarico di assessore al Bilancio della giunta capitolina", scrive Raggi su Facebook.

8 Settembre 2016 alle 18:36

A Roma il M5s continua ad annaspare. Archiviato subito De Dominicis

Virginia Raggi, sindaco di Roma (foto LaPresse)

Il M5s è in confusione. Dopo la tregua con Grillo e le dimissioni in massa del mini direttorio romano, giovedì pomeriggio la sindaca di Roma Virginia Raggi ha annunciato sulla sua pagina Facebook che Raffaele De Dominicis non sarà l'assessore al Bilancio. "In queste ore – scrive la prima cittadina – ho appreso che l'ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio (Raffaele De Dominicis) in base ai requisiti previsti dal M5s non può più assumere l'incarico di assessore al Bilancio della giunta capitolina, pertanto di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l'assegnazione dell'incarico. Siamo già al lavoro per individuare una nuova figura che possa dare un contributo al programma della giunta su Roma".

 



 

Su De Dominicis la sindaca si era spesa personalmente. L’aveva difeso nonostante le polemiche provocate dalla rivelazione del magistrato di essere stato suggerito a Raggi dall'avvocato Pieremilio Sammarco, legale di Cesare Previti presso il cui studio Raggi fece il tirocinio. "Abbiamo già nominato il nuovo assessore al Blancio", spiegava in un filmato pubblicato su Facebook il 4 settembre scorso, dipingendo il magistrato come “una persona di primo rilievo, che ha sempre lottato per la legalità e la trasparenza”, e “ha dimostrato di essere un vero servitore dello Stato e per questo siamo onorati che faccia parte della nostra squadra”.

 



 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi