L'esperto non è più esperto

Ora che l’incompetenza dilaga, che fine faranno tutti quelli che illuminano ogni giorno riviste e talk-show?

L'esperto non è più esperto

Enzo Miccio, wedding planner diventato famoso grazie ad una serie di trasmissioni tv (foto LaPresse)

L’evoluzione della storia ha un ruolo fondamentale nel parlato. Arriva spesso il momento in cui una certa parola perde di significato. Si svilisce, si altera. Da qualificante, si trasforma in una diminutio per il soggetto che indica. Talvolta, questa variazione di senso avviene nell’ambito di un solo gruppo sociale, mentre resta invariata negli altri (la moda, per esempio, ha preso ad aggiungere il prefisso “super” ad ogni espressione, tipo “superbello”, “super”, mentre il resto del mondo dice ancora “figo”), creando...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi