I consigli di lettura di Victor Massiah

Gli italiani leggono sempre meno, i manager non lo fanno così spesso. Abbiamo trovato 20 eccezioni

Abbiamo chiesto a venti manager quali libri hanno portato con loro durante le vacanze natalizie o che consigliano ai nostri lettori (oppure ai loro colleghi). L’impressione è che in momenti di tranquillità la lettura non sia affatto sgradita e nemmeno completamente assorbita da saggi economico-finanziari. Romanzi e poesie non mancano. Eccoli.

 


 

Victor Massiah, consigliere delegato di Ubi Banca. “Keyla la rossa” di Isaac B. Singer (Adelphi). L’opera, rimasta nascosta per molti anni, ritrae una Varsavia in mano alla criminalità organizzata. L’opera racconta la capitale polacca degli anni della giovinezza di Singer che lui lascia negli Anni Trenta per trasferirsi in America, dove realizza gran parte della sua opera e che gli varrà il Nobel per la letteratura

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi