Patuanelli al FT: "Governo è pronto a stanziare aiuti per siderurgia"

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Times, Financial Times, Monde, Guardian e Vanguardia

Francesca Pascale mette a dura prova alleanza Berlusconi-Salvini
Londra, 9 dic - (Agenzia Nova) - L'alleanza tra il leader di Forza Italia (FI), Silvio Berlusconi, e il capo della Lega, Matteo Salvini, è messa a dura prova dalla fidanzata dell'ex Cavaliere, Francesca Pascale, che ha dichiarato di appoggiare le "Sardine", movimento che intende contrastare il ritorno del Carroccio e della sua guida al potere. Questa inattesa presa di posizione di Pascale attrae l'attenzione del quotidiano britannico "The Times"; che oggi pubblica le dichiarazioni della compagna di Berlusconi ipotizzandone le possibili ripercussioni sull'alleanza tra FI e Lega.

Continua a leggere l'articolo del Times 

 

Governo pronto a stanziare aiuti per siderurgia
Londra, 9 dic - (Agenzia Nova) - Il governo è pronto a concedere aiuti d'emergenza per centinaia di milioni di euro a favore del settore siderurgia in estrema difficoltà, se non riuscirà a trovare soci privati per risolvere la doppia crisi industriale che sta scuotendo la maggioranza. In questo modo, il quotidiano britannico "Financial Times" riassume l'intervista con il ministro per lo Sviluppo industriale, Stefano Patuanelli, il quale ha detto che, se necessario, il governo interverrà per salvare le acciaierie ex Ilva. Una simile soluzione, commenta il "Financial Times", potrebbe essere considerata dalla Commissione europea come un aiuto di Stato illegale in base alle regole dell'Ue e con ogni probabilità porrà il governo ancora di più sotto il severo scrutinio di Bruxelles.

Continua a leggere l'articolo del Financial Times 

 

Commissario Gentiloni: necessario coordinare politiche economiche
Parigi, 9 dic - (Agenzia Nova) - Nell'Ue sarà necessario costruire un “miglior coordinamento” tra le politiche economiche degli Stati membri e, più generale, “cambiare approccio”. Lo ha detto in un'intervista rilasciata ai quotidiani “Le Monde” e “Sueddeutsche Zeitung” il commissario europeo agli Affari economici, Paolo Gentiloni. La situazione è cambiata rispetto a dieci anni fa, quando i paesi membri dell'Ue hanno adottato delle misure d'urgenza per far fronte alla crisi, ha dichiarato Gentiloni Adesso, come affermato dal commissario europeo agli Affari economici, le principali sfide dell'Ue riguardano il clima e la crescita. Gentiloni ha poi commentato le dichiarazioni rilasciate dal presidente francese Emmanuel Macron in un'intervista al settimanale britannico “The Economist”, dove il titolare dell'Eliseo ha affermato che la soglia del rapporto tra deficit e Pil al 3 per cento. prevista dal Patto di stabilità e crescita dell'Ue, è “un dibattito di un altro secolo”. “Ci sono delle regole di bilancio” e i commissari “devono applicarle”, ha spiegato il commissario europeo agli Affari economici. Gentiloni ha poi spiegato che le norme dell'Ue attualmente in vigore in materia di bilancio sotto molti aspetti “hanno funzionato”, visto che nessuno Stato membro ha un rapporto tra deficit e Pil superiore al 3 per cento. Tuttavia, alcune di tali regole si sono rivelate “inefficaci”. Con riguardo alla possibile introduzione di una web tax nell'Ue, il commissario europeo agli Affari economici ha dichiarato: “Vedremo a fine gennaio 2020 le proposte dell'Organizzazione per la coooperazione e lo sviluppo economico (Ocse)”. Gentiloni ha quindi aggiunto che, se non verrà trovata una soluzione, sarà necessario formulare una proposta a livello europeo.

Continua a leggere l'articolo del Monde 

 

La violenza dei Krampus a Vipiteno/Sterzing
Londra, 9 dic - (Agenzia Nova) - Negli ultimi anni, la tradizione dei Krampus, giovani mascherati da demoni che per un'antica tradizione tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre percorrono le strade delle città austriache e dell'Alto Adige-Suedtirol spaventando i passanti, sta degenerando in episodi di autentica violenza e disordine. Come riferisce il quotidiano britannico "The Guardian", i Krampus sono sempre più frequentemente autori di pestaggi, atti di vandalismo e saccheggi. Quest'anno hanno suscitato sgomento e allarme diversi episodi di violenza avvenuti sia in Austria sia in Alto Adige-Suedtirol. Per esempio, in un filmato girato nelle strade di Vipiteno/Sterzing in provincia di Bolzano, si vedono decine di persone fuggire in preda al panico per sfuggire alla violenza dei Krampus. Il fatto ha rilanciato le polemiche sulla necessità di regolamentare questa antica tradizione, per impedire che in futuro esca dai binari del folklore e diventi un problema sociale.

Continua a leggere l'articolo del Guardian 

 

Rai criticata per la mancata messa in onda dell'intervista ad Assad
Madrid, 9 dic - (Agenzia Nova) - La televisione pubblica italiana Rai è stata criticata per non aver ancora trasmesso un'intervista al presidente siriano Bachar al Assad. L'intervista è stata condotta da Monica Maggioni, amministratore delegato di RaiCom, che si occupa della diffusione internazionale dell'entità italiana, e doveva essere trasmessa lunedì scorso sul programma "Checkpoint" del canale di notizie "RaiNews 24". Tuttavia l'intervista non è stata trasmessa, irritando Damasco che ha informato la Rai di essere pronta a mandare in onda l'intervista sui suoi canali governativi. La Rai ha dichiarato ieri che non era stata concordata alcuna data per la messa in onda dell'intervista perché "l'intervista con il presidente siriano Bachar al Asad (...) non è stata condotta da nessuna testata giornalistica Rai", ma dal consiglio di RaiCom, "pertanto una data per la sua emissione non può essere concordata a priori", ha detto l'amministratore delegati Rai, Fabrizio Salini.

Continua a leggere l'articolo di Vanguardia