Venezia verrà lasciata al suo destino? Si chiedono i tedeschi

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Expansion, Frankfurter Allgemeine Zeitung, Handelsblatt, Vanguardia e Guardian

As Roma negozia una possibile vendita
Madrid, 6 dic - (Agenzia Nova) - La squadra di calcio As Roma, attualmente controllata da un gruppo di investitori statunitensi, ha inviato una dichiarazione alla Borsa dove spiega di aver avviato in via preliminare una discussione con un gruppo di investitori di cui non ha rivelato il nome. Secondo indiscrezioni stampa il consorzio attualmente proprietario del club ha tenuto colloqui con Daniel Friedkin, un miliardario statunitense la cui famiglia possiede il franchising dei concessionari Toyota negli Stati del Golfo oltre ad altre aziende. Gli investitori statunitensi che possiedono l'As Roma hanno recentemente espresso delusione nei confronti delle autorità locali di Roma per la realizzazione del nuovo stadio della Roma: "Un nuovo stadio, un forte investimento e molti nuovi posti di lavoro a Roma potrebbero non essere così importanti. Se i fan vogliono un nuovo stadio, devono richiedere un'azione", aveva detto. Nel 2011 Thomas DiBenedetto, magnate statunitense di venture capital, ha portato un gruppo di investitori ad acquistare una quota di maggioranza nell'As Roma, diventando il primo proprietario straniero di un importante club italiano.

Continua a leggere l'articolo di Expansion 

 

La “povera Serenissima”, Venezia abbandonata al suo destino
Berlino, 6 dic - (Agenzia Nova) - Prima l'inondazione, poi il mancato raggiungimento del quorum al referendum per il distacco da Mestre. Sono questi gli ultimi sviluppi che fanno di Venezia “la povera Serenissima” secondo il quotidiano tedesco “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, che definisce il capoluogo del Veneto “la città più bella del mondo” e si chiede se verrà “lasciata al suo destino”. Il Mose non ancora attivo, gli scandali di corruzione, la questione delle grandi navi da crociera e il turismo di massa con 33 milioni di visitatori all'anno per il 90 per cento giornalieri sono i maggiori problemi di Venezia. Questioni che alla “Frankfurter Allgemeine Zeitung” appaiono di difficile soluzione. 

Frankfurter Allgemeine Zeitung 

 

Generali presenta Arte Generali
Berlino, 6 dic - (Agenzia Nova) - Generali ha presentato la sua nuova divisione Arte Generali che, specializzata nelle polizze per le collezioni di opere d'arte, ha sede a Monaco di Baviera. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, l'impegno di Arte Generali è raggiungere premi assicurativi in tutta Europa per un valore di 100 milioni di euro entro il 2023. “Potremmo divenire i numeri uno”, ha dichiarato l'amministratore delegato di Arte Generali, Jean Gazancon. Il nuovo comparto di Generali dovrà competere con i principali assicuratori di collezioni d'arte, ossia la compagnia tedesca Allianz, la società Hiscox che ha sede alle Bermuda, e l'azienda francese Axa. Per “Handelsblatt”, il ruolo della Germania come “paese di importanti mostre d'arte e intensi prestiti, ma anche di prestigiose collezioni private, è illustrato dai seguenti dati”. Per il 2020, Arte Generali prevede una raccolta premi di 10 milioni di euro, cifra che sale a 50 milioni di euro per il 2024. Tuttavia, un collezionista potrà assicurarsi con Arte Generali esclusivamente se la sua raccolta di opere d'arte ha un valore superiore ai 500 mila euro.

Continua a leggere l'articolo di Handelsblatt  

 

Mattarella grazia fondatore Lega Nord che insultò il presidente Napolitano
Madrid, 6 dic - (Agenzia Nova) - Il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha concesso ieri, 5 dicembre, la grazia della Lega Nord, Umberto Bossi, condannato al carcere nel 2011 per aver insultato l'ex capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Bossi fu condannato a un anno e quindici giorni di prigione per il crimine di diffamazione, perché chiamò Napolitano "terrone" facendo il gesto delle corna. La sentenza era stata approvata dalla Corte di Cassazione a settembre 2018 ed era ancora in attesa di ottemperanza, cosa che non accadrà dopo il decreto firmato ieri dal presidente Mattarella.

Continua a leggere l'articolo di Vanguardia 

 

Vaticano: arrivati a Roma i 33 profughi dal campo dell'Isola di Lesbo in Grecia
Londra, 6 dic - (Agenzia Nova) - Uno stretto collaboratore di Papa Francesco ha esortato le chiese di tutta Europa ad aprire le porte ai profughi, dopo aver portato a Roma 33 migranti dal sovraffollato campo dell'isola greca di Lesbo. Alle esortazioni del cardinale Konrad Krajewski oggi, 6 dicembre, dedica ampio risalto il quotidiano progressista britannico "The Guardian". Il tesoriere del Vaticano ha condannato l'Unione Europea per la sua gestione della situazione dei profughi, affermando che "in Europa gli animali vivono meglio".

Continua a leggere l'articolo del Guardian