cerca

Taglialegna e incidenti ferroviari. Le foto d'archivio del Foglio

14 Luglio 2018 alle 06:00

I danni dei treni che arrivano in orario

   

L'incidente ferroviario della stazione di Parigi Montparnasse avvenne a Parigi, ça va sans dire, il 22 ottobre 1895. È ricordato per essere stato il più spettacolare nella storia delle ferrovie francesi. L'espresso 56 proveniente da Granville, con 131 passeggeri a bordo, era trainato dalla locomotiva numero 721. Alla guida Guillaume Marie Pellerin, un esperto macchinista della Compagnie des chemins de fer de l'Ouest in servizio da più di diciannove anni. Siccome nell'ultima stazione aveva accumulato un certo ritardo, più o meno dieci minuti, il macchinista lanciò il treno alla massima velocità. Arrivato a Montparnasse però ci furono una serie di guasti a tutti i sistemi di frenata: il convoglio proseguì la sua corsa a circa 40 chilometri all'ora, divelse la barriera dei respingenti, attraversò l'atrio e sfondò la balaustra e la vetrata della facciata della stazione, precipitando su rue de Rennes. L'unica vittima fu la 39enne Marie-Augustine Aiguillard, che sostituiva il marito edicolante nel chiosco in place de Rennes, dieci metri sotto il binario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi