cerca

Un famoso scrittore ci dice che la Cina può essere una distopia, ma l’occidente è l’avversario

Han Song ha scritto libri di fantascienza molto premiati, è convinto che il conflitto tra superpotenze sia vicino e che Pechino è in vantaggio

30 Giugno 2020 alle 10:51

Un famoso scrittore ci dice che la Cina può essere una distopia, ma l’occidente è l’avversario

Foto LaPresse

Di notte, Han Song è uno scrittore di fantascienza pluripremiato e acclamato dalla critica internazionale che con le sue storie stigmatizza le derive tecnologiche, sociali, psicologiche e politiche di un futuro distopico. Di giorno, invece, scrive per la Xinhua, l’agenzia di stampa ufficiale del regime cinese. In un’intervista a China Daily, Han Song si è definito “un nazionalista convinto nel profondo”, e in più di un’occasione ha criticato ferocemente l’occidente, che millanta uno stile di vita inadatto e corrotto. Al...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Cacciapuoti

    01 Luglio 2020 - 11:12

    L'aveva già detto quasi cent'anni fa Céline: il futuro è cinese e a me sta bene

    Report

    Rispondi

Servizi