cerca

Nel palazzo di Algeri

Gli algerini scendono ancora in piazza, il passo indietro del rais Bouteflika è soltanto cosmetico. I nomi, i volti, le leggende e gli obiettivi dei tre cerchi del potere

14 Marzo 2019 alle 13:24

Nel palazzo di Algeri

La gioia dei manifestanti di Algeri dopo il ritiro della candidatura di Bouteflika alle elezioni (foto LaPresse)

La piazza algerina non ha interrotto la protesta, ha soltanto aggiornato gli slogan. Se prima scandiva le sue marce al grido: “No a un quinto mandato”, ora urla “No al prolungamento del quarto mandato” del presidente Abdelaziz Bouteflika. L’anziano leader, tornato in patria dalla clinica svizzera che lo ha in cura, e dove si trovava durante le tre settimane di dissenso che hanno scosso il paese, ha scritto un’altra lettera alla nazione: nella prima, più di dieci giorni fa, aveva...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Rolla Scolari

Scrive soprattutto di medio oriente per il Foglio dal 2003. Da Beirut, ha coperto le manifestazioni che hanno portato al ritiro delle truppe siriane; dal Cairo, le prime elezioni multipartitiche e l’ascesa dei Fratelli musulmani; dalla Turchia la visita del Papa nel 2006. E’ stata a Gaza per il disimpegno israeliano e da Gerusalemme, dove si trova oggi, ha seguito la vittoria di Hamas nei Territori e gli eventi che hanno portato alla conferenza di Annapolis. Alla fine del 2007, è stata embedded con le truppe americane in Iraq. Rolla è nata a Milano nel 1977, da padre italiano e madre egiziana. Ha studiato in Italia, Francia e al Cairo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi