cerca

È morto un europeista a Danzica

Chi era Paweł Bogdan Adamowicz, il sindaco della città accoltellato domenica sul palco di un evento benefico

 

14 Gennaio 2019 alle 15:41

È morto un europeista a Danzica

Il sindaco di Danzica Paweł Bogdan Adamowicz

Danzica, come l’ha ben descritta Günter Grass ne Il tamburo di latta, è sempre stata una città al centro di forti conflitti e tensioni sociali: contesa tra tedeschi e polacchi fu il pretesto per l’inizio della Seconda guerra mondiale; nel 1970 l’esercitò sparò sugli operai in sciopero; lì è nato il primo sindacato indipendente in un paese comunista e da là è partita una rivoluzione democratica che ha cambiato l’Europa, ma non ha evitato che gli operai dei cantieri navali...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • stearm

    14 Gennaio 2019 - 22:10

    Jo Cox, madre di tre figli. Dimenticata come dimenticheremo anche questo Adamowicz. Chissà magari gli storici del futuro, a differenza dei commentatori di oggi, daranno il giusto risalto a queste morti. Intanto però il silenzio funziona come intimidazione, perchè la Cox e questo Adamowicz se la saranno pure cercata, opporsi al sentir comune, all'opinione prevalente, al legittimo malcontento popolare? L'impressione è che la chiave di lettura, implicita, sia proprio questa. Mi ricordo l'omicidio di Moro, avevo sei anni, me lo ricordo però bene. Mi ricordo l'indignazione, la frustrazione, le lacrime. Di tutti, di un popolo. Ma le BR erano una minoranza dopo tutto. Chi ha ucciso la Cox parlava invece a nome del popolo. Ne sono convinto.

    Report

    Rispondi

  • lucaderocco

    14 Gennaio 2019 - 16:04

    Che tristezza

    Report

    Rispondi

Servizi