cerca

D come disinformazia

Ladislav Bittman, il maestro dell’intelligence e della propaganda sovietica, era fuggito nel 1968 ed era diventato un professore a Boston. Ci ha spiegato con quarant’anni di anticipo le tecniche che oggi vediamo su internet

22 Ottobre 2018 alle 14:44

D come disinformazia

Il soldato tedesco Conrad Schumann, durante la costruzione del muro, salta nella parte ovest di Berlino nel 1961 (Foto via Flickr)

A metà settembre è morto nell’atelier sulla costa dell’oceano Atlantico dove esponeva i suoi quadri Lawrence Martin Bittman, un professore di Boston che si occupava di disinformazione e intelligence. Il professore aveva ottantasei anni e viveva in America da cinquanta. Nella prima metà della sua vita, quella più breve e tumultuosa, era cresciuto con il nome di Ladislav Bittman in Cecoslovacchia, un piccolo stato europeo che ha cessato di esistere nel 1992. Da ragazzo Bittman aveva visto i nazisti prendersi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi