E se Visegrád si spaccasse prima dell’Ue?

La riforma della Giustizia polacca non piace nemmeno a slovacchi e cechi

11 Luglio 2018 alle 06:09

E se Visegrád si spaccasse prima dell’Ue?

Foto LaPresse

Cosa ne sarà della Polonia, si vedrà. Per ora ci sono le vacanze e i concerti dei Rolling Stones con Mick Jagger che in polacco cerca di difendere la magistratura. La presidente della Corte suprema, Malgorzata Gersdorf, che il governo vuole mandare in pensione anticipata, è in ferie e tutti, anche il giudice che il PiS ha nominato al suo posto, la difendono. Varsavia prende tempo, e rinvia le audizioni in sede europea in cui è chiamata a spiegare in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi