cerca

La repressione in Venezuela colpisce il figlio dell'ex ministro degli Esteri

Un video amatoriale mostra l’aggressione di una ventina di membri della Guardia Nazionale Bolivariana in motocicletta ai danni del giovane

9 Maggio 2017 alle 15:40

Loading the player...

La repressione in Venezuela continua durissima, e ne fa prova questo video che ci è arrivato da Caracas, in cui si vede l’aggressione di una ventina di membri della Guardia Nazionale Bolivariana in motocicletta ai danni di un giovane, che è poi il figlio di Humberto Calderón Berti: già presidente della società petrolifera di Stato e ministro degli Esteri e dell’Energia e Miniere nel periodo pre-chavista oltre che presidente dell’Opec, e in seguito importante dirigente dell’opposizione antichavista.  Al ragazzo sono stare rubate moto e borsa.

Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri, tra cui “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male, "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri", "Da Omero al rock. Quando la letteratura incontra la canzone" e ultimo "Alce Nero un «beato» tra i Sioux". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi