Perché Ilva e Alitalia non partecipano al "gran ballo della ripresa"

Ci sono tutti i paesi dell’Eurozona, ma in Italia qualcuno sta ancora aspettando di essere invitato in pista

Alberto Brambilla

Email:

brambilla@ilfoglio.it

Alitalia

Alitalia (foto LaPresse)

Roma. Per il capo economista dell’area Europa di Standard & Poor’s, Jean-Michel Six, una delle buone notizie dell’anno appena iniziato è che “gli italiani si sono uniti al ballo con il ritorno della ripresa” perché ci sono segnali positivi anche se la crescita del pil non è tornata ai livelli pre-crisi. Ma se al ballo della ripresa partecipano tutti i paesi dell’Eurozona, col Portogallo che si esibisce in una performance “spettacolare”, come l’ha definita l’agenzia di rating americana, in Italia...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    12 Gennaio 2018 - 14:02

    Ma i novecento milioni di euro chi li rida’ allo stato? Oppure sono a babbo morto dati da un governo che vive sui posti fissi, le tasse e gli umori dei lavoratori che decretano se il piano con i soldi dei privati va bene o meno? Pazzesco? No vero. Tutti vogliono comprare Alitalia però se tocchi un dipendebte muori. Ma di quale ripresa si parla se prima non si fa una vera e seria riforma del lavoro? Se qui non si toglie lo stato non si ripartirà mai. Ilva ne è altro esempio. Emiliano il soggetto statale, il sindacato la pietra tombale.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    12 Gennaio 2018 - 09:09

    I commissari di Alitalia sono lautamente retribuiti in euro. Il governatore Emiliano credo confidi essere premiato in voti e candidature. Che c’entrano i dati sul mercato in crescita sia nel settore del trasporto aereo che della produzione di acciaio? L’Italia preelettorale cresce ovunque e comunque, anzi vola, malgrado qualche piccola comprensibile perdita di tempo.

    Report

    Rispondi

Servizi