cerca

Fim Cisl, il sindacato col quid

Ritratto di Marco Bentivogli, il segretario generale che non sopporta la “retorica novecentesca” da lotta di classe

Marianna Rizzini

Email:

rizzini@ilfoglio.it

1 Gennaio 2018 alle 10:33

il sindacato col quid

Marco Bentivogli, 47 anni di Conegliano, dal novembre 2014 alla guida della Fim Cisl (foto LaPresse)

E' un sindacalista. Ma, a seconda dei casi, parla come un riformista ruvido genere Carlo Calenda (ministro dello Sviluppo), come Papa Francesco che si infervora sul tema “lavoro libero, partecipativo, creativo e solidale”, come un liberalizzatore che in vita sua può aver apprezzato le lenzuolate del Pier Luigi Bersani d’antan ma anche qualche ricerca dell’Istituto “Bruno Leoni”, e infine come un tecnofilo in lotta contro i tecnofobi della Silicon Valley, quelli che prima hanno fatto la rivoluzione digitale e ora...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Marianna Rizzini

Marianna Rizzini

Marianna Rizzini è nata e cresciuta a Roma, tra il liceo Visconti e l'Università La Sapienza, assorbendo forse i tic di entrambi gli ambienti, ma più del Visconti che della Sapienza. Per fortuna l'hanno spedita per tempo a Milano, anche se poi è tornata indietro. Lavora al Foglio dai primi anni del Millennio e scrive per lo più ritratti di personaggi politici o articoli su sinistre sinistrate, Cinque Stelle e populisti del web, ma può capitare la paginata che non ti aspetti (strani individui, perfetti sconosciuti, storie improbabili, robot, film, cartoni animati). E' nata in una famiglia pazza, ma con il senno di poi neanche tanto. Vive a Trastevere, è mamma di Tea, esce volentieri, non è un asso dei fornelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    01 Gennaio 2018 - 18:06

    Il "quid" di Marco Bentivogli, per ora, è la "specializzazione" in reti e del "Block chain" ovvero di una piattaforma (infrastruttura digitale) mutuata dalla gestione del Bit-Coin. Il Quid, il nostro, lo mostrerà quando, magari qui al Foglio ci spiegherà ,lo dico in modo semplice, i valori (obiettivi), le modalità alternative (rispetto al "900") e con quali strumenti (obiettivi-mezzo) intende interagire (non lottare, naturalmente) con il "chain" imprenditoriale anche in relazione alle nuove opportunità digitali. In breve, essere competenti su una base della conoscenza digitale è necessario ma non è il fine se al contempo non sono fruibili (e ancora non lo sono) le linee guida per un effettivo change, e non changing, del fare sindacato in linea con i tempi: digitali, finanziari, politici che tutti noi stiamo vivendo e ne osserviamo le implicazioni nel lavoro, nella società e nelle piccole cose della vita di tutti i giorni. E' la prima volta che "parliamo", augurissimi.

    Report

    Rispondi

Servizi