I gilet gialli snobbano Di Maio

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli

DALL'ITALIA


 

“La politica di rigore si deve incontrare con l’intervento concreto”, ha detto a “Porta a Porta” il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in merito al caso delle navi SeaWatch e SeaEye: “L’importante è farli sbarcare a Malta: non ha più senso tenere in mare persone in quelle condizioni”. La replica di Salvini: “Se qualcuno, anche all’interno del governo, accetterà di cedere alle imposizioni di scafisti, trafficanti e ong, non farà un buon servizio a quelle persone”.

 


 

L’Antitrust europea indaga sull’acquisizione da parte di Fincantieri di Chantiers de l’Atlantique (ex Stx), accogliendo la domanda presentata da Francia e Germania. L’operazione “potrebbe nuocere alla concorrenza nel mercato mondiale delle navi”.

 


 

I gilet gialli rifiutano l’aiuto di Di Maio. Jacline Mouraud, la portavoce dell’ala moderata dei gilet gialli, ha detto all’Ansa: “Penso che quella del vostro vicepremier sia un’ingerenza negli affari interni del nostro paese”.

 


 

Due denunce per l’aggressione ai giornalisti dell’Espresso di lunedì scorso. Si tratta dell’esponente di Forza nuova Giuliano Castellino e quello di Avanguardia nazionale Vincenzo Nardulli.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,2 per cento. Differenziale Btp-Bund a 273 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,14 sul dollaro.

 


DAL MONDO


 

Natalya Veselnitskaya E’ stata accusata di ostruzione alla Giustizia. L’avvocato russo che aveva incontrato il figlio e il genero di Trump alla Trump Tower nel 2016 è stata accusata dal Tribunale federale di New York di aver presentato un documento “intenzionalmente fuorviante” relativo al caso di riciclaggio di denaro che coinvolgeva funzionari governativi russi.

 


 

Erdogan non ha incontrato Bolton. Il segretario americano per la Sicurezza nazionale, ad Ankara da lunedì, aveva detto che la Turchia non avrebbe dovuto avviare azioni militari in Siria senza consultare gli Stati Uniti.

 


 

Kim Jong-un è andato a Pechino il giorno del suo trentacinquesimo compleanno per incontrare Xi Jinping. Il leader nordcoreano rimarrà in Cina fino a domani.

 


 

L’Ue ha imposto sanzioni contro l’Iran. Approvate ieri dai 28 paesi membri, sono dirette a due cittadini iraniani e a una unità di intelligence di Teheran.

 


 

Macron e Merkel firmeranno un trattato di integrazione e cooperazione il 22 gennaio ad Aquisgrana.

 


 

Deutsche Bank riduce i bonus del 10 per cento dopo il crollo del titolo azionario nel 2018. Secondo fonti del Financial Times il taglio sarà ufficializzato il 22 marzo.

 


 

Bloccati e poi riattivati i voli da Heathrow, dove erano stati avvistati dei droni.

Di più su questi argomenti: