Sovranismo individuale

Cosa ci dice la storia della coppia che ha tentato di rapire il figlio che era in affido a una comunità perché non riconosce l’esistenza dello stato italiano

Maurizio Crippa

Email:

crippa@ilfoglio.it

18 Maggio 2018 alle 06:15

Sovranismo individuale

Ci siamo persi un po’ via a prendere sul serio il “contratto” e la ricerca grottesca del premier, e non ci siamo accorti che la soluzione l’avevamo già sotto agli occhi, perfetta. O, se volessimo volare alti, è l’ipostatizzazione del Mondo Nuovo politico in cui viviamo. La notizia è di qualche giorno fa. A Torino una coppia di “sovranisti individuali” ha tentato di rapire il figlio minorenne che era in temporaneo affido a una comunità. Non per amore, ma perché non riconoscono l’esistenza dello stato italiano. E, in generale, di nessun altro stato o entità giuridica che sia superiore a loro stessi. Sono sovrani a se stessi. Credono che l’“Italia Spa” sia una società privata che detiene illegalmente la proprietà degli “uomini naturali”, esattamente come illegalmente fanno tutte le altre società organizzate del mondo. Tutto è complotto, la loro teoria generale di riferimento è l’One People’s Public Trust: il mondo è un complotto economico-giuridico e l’unico antidoto è la “sovranità individuale”.

 

Tempo fa in Sardegna un tale che era stato fermato per una multa si oppose in nome del fatto di non riconoscere alcuno stato sovrano, e dunque nessun codice, farlocco al pari dei certificati di nascita. Invece, ogni individuo ha diritto a essere la Spa di se stesso. Vi sembrerà follia, ma è la sintesi logica della situazione politica. Chi è un “sovranista individuale”, ridotto al minimo comun denominatore? E’ un salviniano che ritiene di essere uno-vale-uno. Non c’è più bisogno manco di fare i fotomontaggi. Abbiamo il premier. Il premier dei cazzi nostri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    18 Maggio 2018 - 15:03

    Fa molto Bakunin

    Report

    Rispondi

  • emiliosisi

    18 Maggio 2018 - 09:09

    Credo più giusto dire Massimo Comune Divisore

    Report

    Rispondi

Servizi