cerca

Le due rivoluzioni

L’altra battaglia vaticana. Più che con B-XVI, il vero confronto da fare è tra Francesco e Giovanni Paolo II. Chiusa l’epoca dei princìpi non negoziabili, la priorità sono i diritti sociali. E i diritti umani? Un’indagine

3 Febbraio 2020 alle 11:24

Le due rivoluzioni

È il 21 febbraio del 2001: Giovanni Paolo II crea cardinale l'arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Maria Bergoglio S. I. (foto Reuters)

All’inizio de “I due Papi”, il film di Fernando Meirelles su Netflix, si vede una scena in cui il cardinale Jorge Mario Bergoglio celebra la messa in mezzo alla strada, tra la folla di un quartiere di Buenos Aires. Polvere, case fatiscenti, fedeli in devoto ascolto di un vescovo che quasi li arringa con la parola di Dio e che si prende i buu degli astanti quando confessa di essere devoto non solo di san Lorenzo, ma anche del San...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Matteo Matzuzzi

Matteo Matzuzzi

E' nato a Udine nel 1986. Si è laureato per convinzione in diplomazia e per combinazione si è trovato a fare il giornalista. Ha sperimentato la follia di fare l'arbitro di calcio, prendendosi pioggia e insulti a ogni weekend. Milanista critico e ormai poco sentimentale, ama leggere Roth (Joseph, non Philip) e McCarthy (Cormac). Ha la comune passione per le serie tv americane che valuta con riconosciuto spirito polemico. Al Foglio si occupa di libri, chiesa, religioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi