cerca

Errata apertura di credito

Pensieri ingenui su Ernesto Galli della Loggia

13 Febbraio 2019 alle 06:00

Errata apertura di credito

Ernesto Galli della Loggia

A un intellettuale di valore come Ernesto Galli della Loggia, che aveva preso la bambola di votare i babbei a cinque stelle, avevo fatto un’errata apertura di credito, avevo pensato, se non che avrebbe frequentato una scuola politica, che avrebbe letto almeno un libro di Angelo Panebianco. E niente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    13 Febbraio 2019 - 08:08

    Tutto vero, tutto giusto come sempre caro Andrea’s. Ma a proposito di bambole, e’ consentito ad un modesto fogliante della prima ora, tuttora abbonato, di attendersi qualche spiegazione della bambola permanente del Foglio nei confronti del segretario uscente e gia’ presidente del Consiglio del Pd che aveva promesso di togliersi per se,pre di torno della politica se gli fossero venuti meno i consensi della “ggente” ? E per ora ha deciso si’ di starsene a casa dal congresso del suo partito, ma da parlamentare. Ed a proposito di antichi amori foglianti per il Cav. e il Royal baby, e’ consentio notare che Berlusconi continua a metterci faccia e parole, annunciando addirittura di ricandidarsi, malgrado il suo partito non goda di bella salute elettorale, ovvero sia messo ai margini?

    Report

    Rispondi

    • aldo.vanini

      13 Febbraio 2019 - 14:02

      Marcenaro, geniale. E fossi in della Loggia mi ritirerei non a studiare in una scuola politica, ma in uno sperduto convento... E, per Giantrombetta, occuparsi di Matteo Renzi in questa sede e occasione - i.e. le bischerate di Galli della Loggia e l'incubo grillino - quasi fosse un caso speculare, mi pare frutto della permanente ossessione antirenziana. Fermi restando gli errori luciferini, e i catastrofici dispetti infantili dei due del Nazareno, che ci hanno tolto la possibilità di anni di ragionevolezza governativa, quella ossessione meriterà tra qualche anno un approfondito studio della costruzione politico-mediatica del birbone assoluto e della dabbenaggine psicologica.

      Report

      Rispondi

Servizi