Con il Grande Fratello ritorna il dàgli a Barbara D'Urso

Da Ilary Blasi agli hater, tutti contro la presentatrice, che però fa l'aziendalista e a Pomeriggio Live ringrazia per la fiducia dimostrata dall'azienda che le affida il daytime da lunedì a venerdì e il weekend

5 Aprile 2018 alle 17:43

Con il Grande Fratello ritorna il dàgli a Barbara D'Urso

Foto tratta dal profilo Facebook di Barbara D'Urso

Barbara D’Urso ha molta pazienza. Al suo posto altre avrebbero chiesto la scorta oppure inviato i carabinieri a casa di tutti gli scienziati che, con nome e cognome, lasciano commenti diffamatori sul suo profilo Facebook. Barbara mette una foto in cui manda un bacio e c’è la signora Pina che commenta "Ma perché godi a farti offendere nn capisco. Non sarebbe meglio apparire meno e con più discrezione? Mi sembra che ti stia ridicolizzando troppo? Non è con il troppo apparire che si guadagna la sinpatia della gente anzi! Pensaci Barbarella più serietà". Clicchi sulla Pina e trovi le sue foto profilo in posa al bar, che guarda fuori fuoco e fuori campo, in tutta la sua superiorità estetica, ortografica e morale. 

 

Quando Barbara D’Urso scrive che condurrà la prossima edizione del Grande Fratello il pubblico fa sentire il proprio caloroso supporto. Copiamo e incolliamo. C’è quella che "Quest’anno non l’ho guarderò, non sopporto la conduttrice, è tutto il contrario della bravissima Yllary" (è così preferita Ilary Blasi che non ha ancora imparato a scriverne il nome); quella che "Poveri donne anziani e papa separati hanno solo un amica la tv"; c’è quella (predominanza femminile: sono sicuramente le stesse che *non c’è solidarietà tra donne*) scrive che c’è sicuramente un errore nei dati Auditel forte del fatto che lei è andata dai suoceri e loro non stavano guardando Canale 5; c’è quello che la tv influenza le masse ed è tutto deciso a monte dagli allibratori. E i bambini intanto muoiono di fame.

 

Barbara D’Urso è un’aziendalista, intervistata da Chi tempo fa aveva detto: "Non conosco la parola censura: sui social non cancello e non blocco nemmeno chi mi offende". A Pomeriggio Live ringrazia per la fiducia dimostrata dall'azienda che le affida il daytime da lunedì al venerdì con Pomeriggio Cinque e il weekend con Domenica Live (si intralegge un "non per vantarmi, ma"). Ora pure il serale con un programma che ha già condotto dalla terza alla quinta edizione prendendo il posto di Daria Bignardi. Nonostante i successi e la fedeltà, Mediaset la tiene in un camerino senza finestre a Cologno Monzese, prigioniera, e forse le prepareranno una brandina. Almeno il pubblico la ama: “Sei sempre la numero 2 dopo la Palombelli……", se solo potessero fare una smorfia anziché usare tutta quella punteggiatura.

 

Ma D’Urso non deve guardarsi solo dal pubblico ma anche dai colleghi. Il settimanale Spy ha messo in giro la voce che la Blasi non sia contenta dell’intervista di Barbara D’Urso al Corriere in cui spiega che nel cast, oltre ai non famosi, ci saranno volti noti. Blasi pensa verrebbe meno la peculiarità della sua edizione, quella Vip. La panchina corta dei concorrenti dei reality li costringe a un riuso continuo: Michael Terlizzi figlio di Franco Terlizzi (Isola Dei Famosi) Karina Cascella (Uomini e Donne, Domenica Live), Marco Cucolo (Pechino Express). Se fosse vero significherebbe solo che Blasi è aziendalista almeno quanto D’Urso, Panicucci (la Flavio Insinna di Canale Cinque) e naturalmente Toffanin, che ha un dirigente in casa. Ci tengono ai loro programmi.

 

Il format originale è compromesso, tuonano i puristi. Ma a chi importa, se puoi avere le telecamere 24 ore su 24 su Michael Terlizzi?, replicano gli innovatori. L’importante è che non tengano fuori i non famosi, quelli che fanno le file nei centri commerciali per un provino che gli cambi la vita, cioè quelli che commentano sul profilo di Barbara D’Urso (e pagheremmo un suo stipendio per poter leggere la casella dei messaggi privati: è lì che studi l’antropologia). Insomma: il paese reale. Dovremo accontentarci dei messaggi leggibili degli aspiranti concorrenti, e leggere testimonianze forti come questa: "IO sono 3 volte che ho fatto il provino x il Gf l'ultimo 11/03/2018 a Cosenza, ma senza esito, infatti mi collego alle parole dette dalla Sig.D. C, a cosa serveno i casting in giro x vari paesi(soldi che si spendono inutilmente ).MA visto che sono una sognatrice ,voglio continuare ha sognare di poter aprire quella porta rossa, sarebbe un bel sogno, peccato che anno gia scelto chi parteciperà, non sanno cosa si perdono non avermi scelta….”.

 

Vogliamo sognare anche noi: al Grande Fratello fate entrare gli hater della D’Urso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi