cerca

Marianna hi-tech

La rupture dell’innovazione. E’ americana, ma in Francia dirige Station F., il più grande incubatore di startup del pianeta. Parla Roxanne Varza

16 Aprile 2018 alle 11:23

Marianna hi-tech

Roxanne Varza (Foto jeanbaptisteparis via Flickr)

Tutti i suoi amici, quando stava per fare quel passo che le avrebbe cambiato la vita per sempre, le dicevano: ma cosa vai a fare in Europa? Sei negli States, ragazza mia! Tutti gli europei sognano di venire qui per lavorare nella Silicon Valley e tu che lì dentro ci sei cresciuta la abbandoni? Ebbene sì, Roxanne Varza, americana di origini iraniane, nata a Palo Alto, in California, 33 anni fa, quell’universo lo ha lasciato veramente, andando contro il desiderio...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mauro Zanon

Nato a una manciata di chilometri da Venezia, nell’estate in cui Matthäus e Brehme sbarcarono nella parte giusta di Milano, abbandona il Nord quando la Lega era ancora celodurista e un ex avvocato del Cav. vinceva le presidenziali francesi. Ha vissuto benino nella Francia di Sarkozy, male in quella di Hollande, e vive benissimo in quella di Macron (su cui ha anche scritto un libro, Macron. La rivoluzione liberale francese, Marsilio). Ama il cinema di Dino Risi, la cucina emiliana, l’Andalusia e l’Inter di José Mourinho. Per Il Foglio, scrive di Francia e pariginismi. Collabora inoltre con il mensile francese Causeur.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi