cerca

La Gioventù bruciata del tennis

Oltre le Next Gen Atp Finals. Le giovani promesse non riescono a emergere e vincere. E sono costrette a vivere all’ombra dei soliti Federer & Co.

10 Novembre 2018 alle 06:00

La Gioventù bruciata del tennis

Nole Djokovic e Roger Federer (foto LaPresse)

È un destino feroce e ingrato quello che costringe a vivere all’ombra dei giganti. Il sole non splende mai. Annunciando il suo ritiro Michael Jordan disse: “Non invidio quelli che arriveranno dopo di me”. Era sincero, gli sembrava di sentire tutti i paragoni ingombranti a cui avrebbero sottoposto i suoi eredi. Il basket senza di lui non sarebbe stato lo stesso. Se ne sarebbero fatti una ragione: la vita continua, lo sport anche.   Dieci anni fa, alla fine della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi