cerca

L'epica dell'ultimo minuto

Una stagione che si decide quando tutto sembra già andato. Emozionanti, spesso decisivi, i gol nel tempo di recupero sono diventati una costante. Una volta la chiamavano “zona Cesarini”

28 Aprile 2018 alle 06:16

L'epica dell'ultimo minuto

Il colpo di testa di Koulibaly al minuto 91 di Juventus-Napoli: 1-0 per gli azzurri a Torino e, si dice, lotta per lo scudetto riaperta (foto LaPresse)

Juventus-Napoli, minuto 91: Koulibaly. Real Madrid-Juventus, minuto 92: Cristiano Ronaldo. Lazio-Juventus, minuto 93: Dybala. Napoli-Chievo, minuto 93: Diawara. AEK Atene-AEL Larissa, minuto 94: Lazaros Christodoulopoulos. Manchester City-Southampton, minuto 93: Sterling. Cagliari-Lazio, minuto 94: Immobile. Roma-Cagliari, minuto 94. Novanta più qualcosa, recupero. Gli goccioli di una partita che raccontano un inizio anche se ci si avvicina a una fine. Si gioca lì, quest’anno più che mai, con una sequenza impressionante di episodi che in fila uno all’altro raccontano una stagione che...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Beppe Di Corrado

Scrive con questo pseudonimo di calcio (e di altro) sul Foglio. Ha un passato da calciatore su campi polverosi e troppo duri. Faceva l'ala sinistra: ha sbagliato qualche gol. La colpa era proprio dei campi, ovviamente. Vive una vita a doppio passo: pensa all'America, ma l'unica cosa che capisce è il pallone, detesta gli arbitri, ma una volta l'hanno fotografato vestito da Concetto Lo Bello, è un terrone felice a Milano, con l'idea fissa di New York e la nostalgia di Bari. E' sposato con un angelo: è la parte migliore di lui.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi