cerca

“Faremo un consiglio municipale aperto alla gente della Romanina”

Parla Valeria Vitrotti, capogruppo Pd al VII municipio, quello del Roxy Bar e del clan dei Casamonica

10 Maggio 2018 alle 10:45

“Faremo un consiglio municipale aperto alla gente della Romanina”

Il Roxy Bar nel quartiere Romanina. Foto LaPresse

Roma. “Chiederemo alla presidenza del Consiglio di municipio di fare un consiglio pubblico, aperto alla cittadinanza in un luogo della Romanina, come per esempio il centro anziani, per parlare con i cittadini di quanto accaduto”. E’ questa la proposta di Valeria Vitrotti, capogruppo Pd al VII municipio, quello della Romanina, dopo quanto accaduto a inizio settimana. Insieme alla segretaria di municipio, al segretario romano Andrea Casu e al deputato Luciano Nobili, Vitrotti è stata al Roxy bar, il luogo dell’aggressione dei Casamonica a una signora disabile e al proprietario del locale. “Prima di andare – spiega Vitrotti – ci siamo chiesti a lungo se fosse giusto farlo, ma alla fine ha prevalso la volontà di portare la nostra solidarietà. La cosa più importante però è che la tensione rimanga alta”.

  

Cosa dovrebbe fare la politica dopo quanto accaduto?

Non chiudere gli occhi e non abbandonare questa parte di città dove, ormai sanno tutti, è presente un clan, basta vedere le ville e gli appartamenti di lusso.

  

Da quanto si è passato dalle sezioni ai circoli la sinistra non sta più nelle periferie?

Non sono proprio d’accordo perché, per esempio, dopo il funerale alla chiesa Giovanni Bosco in stile Padrino, il Partito democratico ha messo su un presidio fisso per 15 giorni per far sì che non si abbassasse l’attenzione: abbiamo cercato di spiegare che quello non era il territorio dei Casamonica. Un’iniziativa che è partita proprio dal circolo di zona.

   

Alla Romanina la polizia c’è?

Quello che ci ha detto Marian (il proprietario del Roxy Bar) è che la polizia si vede e non si vede. Il commissariato ci ha spiegato che non sono così visibili, ma ci sono per fare le indagini. Noi, in quanto consiglieri municipali, possiamo fare da filtro tra la cittadinanza e le forze dell’ordine, raccogliendo i problemi dei cittadini e segnalandoli alla polizia, anche grazie al tavolo istituzionale con la Prefettura, aperto anche per alle realtà municipali.

   

Che cosa serve oggi al quartiere?

La cittadinanza fa delle richieste pressanti soprattutto attraverso i comitati. E’ arrivata una spinta talmente forte che la politica tutta, compresa la presidente del VII Municipio, Monica Lozzi, si è dovuta fare carico di una richiesta che può apparire quasi ovvia: illuminare il parco della Romanina, dove, tanto per dire, due giorni fa è stato trovato il corpo di un suicida. E’ abbastanza significativo il lavoro assiduo che ha dovuto fare il comitato per ottenere una cosa così banale. Finalmente sembrerebbe fatta. Inoltre, serve anche riportare luoghi dove i ragazzi possano fare sport, sennò, come a Ostia, si rischia che a gestire le palestre si qualcun altro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi