E' nel Lazio che si giocano i destini di Renzi e Di Maio

Se vince Zingaretti, ecco avanzare il modello centrosinistra. E se vince Lombardi, ecco una nuova leader grillina

Salvatore Merlo

Email:

merlo@ilfoglio.it

E' nel Lazio che si giocano i destini di Renzi e Di Maio

Nicola Zingaretti (foto LaPresse)

Roma. Nel Pd e nel Movimento cinque stelle si giocano partite e destini incrociati, in queste elezioni regionali del 4 marzo. E quello che succederà nel Lazio, dovesse vincere la “faraona” grillina Roberta Lombardi, o essere riconfermato il presidente uscente del Pd Nicola Zingaretti, avrà effetti nazionali, precipiterà con la forza e l’ineluttabilità di un fenomeno atmosferico sul Pd o sul Movimento cinque stelle.   Vincesse Zingaretti, appoggiato da tutto il centrosinistra, a largo del Nazareno, ovvero nelle stanze della...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi