Pirozzi si deve ritirare dalle regionali, dice Polverini

“Un uomo che si dice di destra avrebbe dovuto mettere davanti l’interesse generale a quello personale. Ma non c’è stato verso”

Pirozzi si deve ritirare dalle regionali, dice Polverini

LaPresse/Andrea Panegrossi

Roma. Renata Polverini, ex segretario Ugl, poi presidente della Regione Lazio e deputato uscente di Forza Italia, è candidata all’uninominale nel collegio di Roma-Collatina e al proporzionale a Viterbo.    Quindi onorevole Polverini, dopo di lei, il Lazio potrebbe avere un altro governatore di destra. “A chi si riferisce, scusi?”.    A Sergio Pirozzi, ovviamente, il candidato governatore della lista civica dello “scarpone”. “Ah, quindi oggi è il giorno in cui si dice ‘di destra’. Perché Pirozzi è un uomo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    01 Febbraio 2018 - 14:02

    Pirozzi “fino a che punto abuserà della pazienza nostra”. Fino a che punto arriverà la sfrontatezza del personaggio fuori di senno ubriacato da una notorietà di sofferenze e lutti? Pirozzi torni nel ruolo che le compete e lavori dove il dolore lo colse e non creda che tutto sia finito perché il tutto deve ancora cominciare in quella sua terra di dolore e burocrazia fuori logica e tempo. Roma non capirebbe la sua transumanza e lo lascerebbe a gridare ai sordi sulla piazza michelangiolesca con la faccia sorniona di Marco Aurelio a cavallo. Lasci al buon Parisi la scena e rimandi tra cinque anni dopo la ricostruzione di Amatrice e dopo l’essere stato misericordioso verso un partito, il suo, che le chiede di attendere. Lei non è e non sarà mai la Polverini delle feste imperiali, di Trimalcione, degli stipend oltre la misura della decenza. Lei se vorrà sarà, ma se vuole essere a tutti costi, credendo che la sua piazza sia la regione andrà a sbattere e con lei tutto il cucuzzaro. Ci rifletta

    Report

    Rispondi

Servizi