Il frustingo (o frustinghe, o fristingo…)

Ecco l'unico dolce di Natale non mainstream

Camillo Langone

Del panettone esiste persino la versione per cani mentre il frustingo, con il suo nome variabile, è il più refrattario all'omologazione 

Qual è il dolce natalizio che può considerarsi il contrario del panettone? Qualcosa che sia introvabile in televisione e nella grande distribuzione, che non sia stato manipolato dai cuochi vip, premasticato dalla comunicazione, imposto da milioni di cesti regalo… Non certo il pandoro, sempre un passo indietro ma sempre prossimo a panettonizzarsi, a divenire standard. Forse la mia amata spongata? Però la spongata si prepara in tre regioni, del tutto introvabile non è. Eccolo, è il frustingo (o frustinghe, o fristingo…). Già il nome variabile dice quanto sia refrattario all’omologazione. Variabilissima pure la ricetta (fichi secchi e mosto cotto più un chilometro di altri ingredienti), mutevole la forma… Ne ho trovato uno quasi per caso ad Ascoli Piceno, mi è piaciuto molto ma non ho termini di paragone, chissà gli altri come sono. Continuerò a non saperlo perché non abito nelle Marche e perché il frustingo (o frostengo, o frustingolo…) mica lo trovi su Amazon o su Google Shopping come i panettoni sedicenti artigianali. In quanto dolce semisegreto sarà artigianale davvero. Il frustingo (o bostrengo, o pistingo…) ha un altro merito: non esiste la versione per cani, non c’è il corrispettivo del canettone, il panettone animalista e antievangelico (vedasi Matteo 15,26) che quest’anno pare sia andato a ruba. Benedetto sia il frustingo (o frustingu, o prestingo…).

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).