Ansa

L'intervista

Savoini: "Continuo a parlare con Salvini. Ho rinnovato la tessera della Lega"

Carmelo Caruso

L'uomo dell'Affaire Metropol, l'inchiesta sui presunti fondi russi a via Bellerio, al funerale di Bobo Maroni. "Sono venuto a ricordare un grande segretario. Salvini non vuole saperne più di me? Questo è quello che si vuole fare credere"

Continua a parlare con Matteo Salvini e ha perfino rinnovato la tessera. Gianluca Savoini, protagonista dell’Affaire Metropol, l’inchiesta sui presunti fondi russi, lo conferma al Foglio. A Varese, al funerale di Bobo Maroni, l’uomo che per molti ha sporcato l’immagine della Lega, fa ancora parte della Lega. Savoini che rapporti ha con Salvini: “Buoni come sempre”.

Vi parlate ancora? “Ci parliamo naturalmente”.

Perché è venuto in questa piazza, in questo luogo? “Sono venuto a ricordare un grande segretario come Bobo Maroni”.

Salvini è ancora un grande segretario? “Lo è ed il mio segretario”.

Dicono che lui non voglia più saperne di lei. È vero? “Questo è quello che si vuole fare credere”.

La verità quale è? “La verità è che io sono un tesserato della Lega”.

Quale Lega, la vecchia lega, la Lega dei nostalgici? “No”.

Allora a quale? “Alla lega per Salvini premier”.

Il comitato nord? “Non ho niente a che spartire con loro”.

Come finirà l’inchiesta che ha fatto scrivere pagine di giornali? “Finirà presto e bene. Io i giornali non li leggo”.

Ripeto, perché si sta facendo vedere? “Perché faccio parte della Lega”. 

 

Di più su questi argomenti:
  • Carmelo Caruso
  • Carmelo Caruso, giornalista a Palermo, Milano, Roma. Ha iniziato a La Repubblica, ha scritto otto anni per Panorama occupandosi di politica, cronaca, cultura. Nel 2018 a Il Giornale. Oggi in redazione a Il Foglio.