cerca

“Ecco come il Cav. riorganizzerà Forza Italia”. Parla Carfagna

Dopo le elezioni europee, comunque vadano, succederà qualcosa. “FI è l’unica ipotesi di salvezza liberale nel paese degli estremisti”, dice il vicepresidente della Camera

17 Maggio 2019 alle 06:16

“Ecco come il Cav. riorganizzerà Forza Italia”. Parla Carfagna

Foto Imagoeconomica

Roma. Dopo le elezioni europee, comunque vadano, succederà qualcosa. “Anche Silvio Berlusconi nei dibattiti tv di questi giorni ha confermato che saranno prese decisioni sul partito, che Forza Italia sarà riorganizzata. E’ una richiesta che emerge da più parti”, dice Mara Carfagna. “Penso che il rilancio passi per la ridefinizione di una chiara struttura decisionale e per la valorizzazione di quella classe dirigente che in tutti questi anni abbiamo coltivato a livello locale così come a livello nazionale. Penso sia...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Salvatore Merlo

Salvatore Merlo

Milano 1982, giornalista. Cresciuto a Catania, liceo classico “Galileo” a Firenze, tre lauree a Siena e una parentesi erasmiana a Nottingham. Un tirocinio in epoca universitaria al Corriere del Mezzogiorno (redazione di Bari), ho collaborato con Radiotre, Panorama e Raiuno. Lavoro al Foglio dal 2007. Ho scritto per Mondadori "Fummo giovani soltanto allora", la vita spericolata del giovane Indro Montanelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Gianpiero

    17 Maggio 2019 - 16:04

    Benissimo cara Carfagna, mi risulta però che Berlusconi abbia recentemente proposto che in Europa si crei una grande alleanza che comprenda i sovranisti, cioè quelli che sono la negazione dell'europa liberale, Purtroppo a destra si devono ancora liberare dal condizionamento delle logiche aberranti di Berlusconi, valgono le parole di un suo ex seguace: “Berlusconi porterà per sempre la responsabilità della rottura del patto sulle riforme costituzionali e il rifiuto di votare a favore di Mattarella. Questo tragico errore, insieme all’alleanza con Salvini, ha prodotto la nascita di una nuova destra in Italia. In questo modo il fondatore di Mediaset ha dato l’ultima picconata all’esistenza di una destra liberale anche in Italia. Il bilancio della Sua opera politica, nonostante tutto, sarebbe potuto essere positivo invece sarà fallimentare sotto ogni punto di vista. Sandro Bondi”

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    17 Maggio 2019 - 15:03

    Di Maio, da Del Debbio. Ha sostenuto con forza che è necessario estirpare la Politica dalla gestione delle nomine degli apicali nella Sanità. Bene, per farlo ha disegnato un percorso imperniato sulle competenze specifiche e sul merito individuale. Bene bis. Meno Politica, meno Stato, cittadino più tutelato. Dottrina liberale allo stato puro che manda al macero il “uno vale uno”. Però, in fondo, Luigino, basta lasciarlo parlare, garbato è. Il Cav è sempre il meglio. Purtroppo.

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    17 Maggio 2019 - 13:01

    Per quale motivo Carfagna non chiede ospitalità al Giornale al fine di ribadire quanto affermato all’ottimo Merlo per Il Foglio. Per i lettori di quel quotidiano sara’ una boccata d’aria tra un articolo inneggiante a Salvini ed un altro.

    Report

    Rispondi

  • stearm

    17 Maggio 2019 - 10:10

    Mara Carfagna è al momento il migliore politico italiano. Spero che il Cavaliere abbia il coraggio di fare un passo indietro e la saggezza per capirlo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi