cerca

Viva Grillo che sputtana Grillo

Il comico genovese ammette che sulla scienza e sui vaccini fino a ieri ha raccontato solo un mare di pericolose fregnacce

Luciano Capone

Email:

capone@ilfoglio.it

10 Gennaio 2019 alle 20:14

Viva Grillo che sputtana Grillo

Beppe Grillo a Rimini per Italia 5 Stelle 2017 (foto LaPresse)

Adesso manca solo di trovarselo in televisione a fare divulgazione scientifica al posto di Piero Angela nella nuova Rai del cambiamento. D’altronde il personaggio non è nuovo a cambiamenti repentini e inspiegabili. Era quello che nei suoi spettacoli si scagliava contro internet e l’innovazione, passerà alla storia per aver fondato un partito da un blog e decantato le virtù taumaturgiche della “democrazia diretta” e digitale. Era quello che sul palco prendeva a martellate i computer ed è poi finito nel...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • AlessandroT

    10 Gennaio 2019 - 23:11

    Quello che secondo me non avete capito è che questi ritengono che Di Bella, I negazionisti della Xilella, e l'autore dello studio sul presunto legame causale tra autismo e vaccini siano scienziati veri. Quindi basta cambiare il significato di "pseudo-scienza" e voilà, è tutto come prima.

    Report

    Rispondi

  • niky lismo

    10 Gennaio 2019 - 22:10

    Eppure piace... Come comico, come ideologo, come maitre a penser. E piace la truculenza del fascista agli interni, piace la titubanza del finto capo col ciuffo, piace perfino la cravatta del pomiglianese asintattico. Questioni di gusto, la civiltà è un fatto estetico: anche il kitsch più indigeribile finirà per passare di moda. O no?

    Report

    Rispondi

    • AlessandroT

      11 Gennaio 2019 - 08:08

      Senz'altro, ma non so se sia ragione di ottimismo. Probabilmente passeranno di moda dopo aver fatto molti danni. Anche il fascismo e il nazismo sono passati di moda, ma non prima di aver distrutto mezzo mondo, e alla fine la memoria corta e la stupidità di molti li stanno pure facendo riemergere. Buona fortuna a tutti!

      Report

      Rispondi

Servizi