cerca

Estremismo, non nuova destra

Il governo sfascista, caro Veltroni, è figlio anche della peggiore sinistra, e non si può continuare a negarlo

30 Agosto 2018 alle 06:02

Estremismo, non nuova destra

Foto LaPresse

Dunque, da dove cominciare? La domanda chiave che una buona parte dell’elettorato non in sintonia con il pensiero estremista si è posta nel corso dell’estate osservando la traiettoria del governo è una domanda semplice, di fronte alla quale in molti tendono però a fuggire, a non rispondere, a nascondersi dietro a un ombrellone.   Domanda: questo governo ci fa schifo, ok, ma per non dire che ci fa solo schifo cosa possiamo fare, come possiamo reagire, da dove possiamo cominciare?...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • pegorita

    30 Agosto 2018 - 18:06

    E' proprio vero. Continuano a non capire i loro errori

    Report

    Rispondi

  • cmedeo

    30 Agosto 2018 - 18:06

    caro Cerasa, io consiglierei ai lettori del Foglio il libro di Luca Rcolfi "Sinistra e popolo". Se il PD iniziasse a fare un serio esame di coscienza basandosi sulle tesi di questo libro potrebbe ancora trovare uno sbnocco alla sua crisi. Ma non lo farà. Il perchè lo ha scritto Meluzzi " .. il PD .. è affetto da una siondrome caratterizzata das un atteggiamento cronicamente megalomanico di superiorità sul resto dell'umanità, totalmente acritico sulla valutazione die propri limiti , soprattutto sui propri scacchi esistenziali , con un atteggiamento aggressivo, scostante nei confronti di coloro che vengono considertati inferiori"

    Report

    Rispondi

  • romamor

    30 Agosto 2018 - 17:05

    Chiedere a Staino.

    Report

    Rispondi

  • stearm

    30 Agosto 2018 - 15:03

    A me non va di costringere le persone a farsi un esame di coscienza, ma qui entriamo veramente nel campo dei riflessi pavloviani. Il PD al governo ha eliminato l'Articolo 18!. Lo riscrivo, perchè stento anche io a credere a quello che ho appena scritto. Il PD, ovvero un partito che per molti di voi rappresenta 'la solita vecchjia sinistra', ha eliminato l'Articolo 18. Ovvero, abbiamo avuto dei governi di centrodestra capitanati da un visionario che voleva attuare la più grande riforma liberale della storia e l'Articolo 18 l'hanno eliminato i 'vetero-comunisti', i figliolini di Stalin, i terzomondisti anti-globalizzazione?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi