Di Maio? No, grazie

Liberi e Uguali, il partito delle istituzioni stronca l’alleanza con il Movimento 5 stelle

Di Maio? No, grazie

LaPresse/AFP

Roma. C’è un cordone sanitario, mattarelliano e istituzionale, attorno a Liberi e uguali (e naturalmente anche attorno al suo leader Pietro Grasso). Dopo mesi di dichiarazioni di apertura ai Cinque stelle, secondo il vecchio adagio bersaniano del “governo del cambiamento”, in questi giorni c’è da rilevare una inversione di tendenza, non in tutto il partito, ma in quella parte refrattaria alla “tendenza Dibba” dei movimentisti di LeU. “Verso il M5s non vedo possibili trattative per ragioni programmatiche e soprattutto ideali...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    14 Gennaio 2018 - 13:01

    Caro Allegranti, la sinistra italiana, comunque la si connoti: cultura, ideologia, area, valori, economia, sociale, istituzioni, non ce l'ha mai fatta, da sola ad farsi maggioranza di governo. Maxime per i perenni conflitti interni che l'ha sempre divisa, semplifico, tra massimalisti e riformisti. Inutile girarci intorno: sia la scissione del 1921 che invece di sfociare nella rivoluzione armata fu un'eterogenesi dei fini, sia la svolta togliattiana di Salerno, imposero di accantonare ogni velleità rivoluzionaria. Che rimase però il carsico collante ideologico che vietò di passare da Bad Godesberg. Sempre in mezzo al guado. Da lì la ricerca di una "costola". Per D'Alema, la Lega Nord, per Prodi e pure per il progetto nativo del Pd, i democristiani di sinistra, per Renzi il campo dei moderati. Tentativi falliti per l'opposizione interna, che si frammentasse in partiti o no, dei duri puri e incontaminabili Gli stessi ora guardano alla Casaleggio&Co. Ridicolo se non fosse tragico.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    13 Gennaio 2018 - 14:02

    C'è da circa una settimana un aria strana fra i mammasantissima del movimento. Molto nervosismo, a tratti atteggiamenti isterici. Può essere che si tratti di qualcosa che riguarda Beppe Grillo?

    Report

    Rispondi

Servizi