“Grasso capo politico della sinistra mi fa venire l'orticaria”

Il direttore della rivista dalemiana ItalianiEuropei, Giuseppe Caldarola, spiega perché quello guidato dal presidente del Senato “è un Pd bonsai un po’ più di sinistra”

“Grasso capo politico della sinistra mi fa venire l'orticaria”

Piero Grasso (foto LaPresse)

Dice Peppino Caldarola, da poche settimane direttore della rivista dalemiana ItalianiEuropei e titolare di una rubrica quotidiana su Lettera43.it, che Pietro Grasso come persona non si discute, “ha la mia stima anche se non profonda”. Il punto, aggiunge parlando con il Foglio, è che “avere come capo politico della sinistra un magistrato mi fa venire l’orticaria, perché c’è ancora da smaltire tutto un pregresso, cioè l’accusa di giustizialismo che pende sulla sinistra ex comunista. Un’accusa abbastanza fondata”, aggiunge l’ex direttore...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi