Mondi incantati in vetrina

Li creava per Hermès Leïla Menchari, celebrata con un libro e una mostra. Perché non tutto è e-commerce

Mondi incantati in vetrina

Una vetrina di Hermès ideata da Leïla Menchari. Il grande “pied ailé” di Mercurio, di Christian Renonciat, ha aperto la mostra dedicata al Grand Palais di Parigi alla Menchari, oggi novantenne

Non tutto è e-commerce, non tutto vale la pena di acquistare con un clic o di osservare dietro lo schermo di un computer. C’è un mondo di bellezza che resiste ad Alibaba e a Jeff Bezos e che cerca ancora il battimani spontaneo, la gioia infantile dello sguardo e il gioco magico delle corrispondenze e dei ricordi dietro una vetrina. Memoria del rinoceronte in pelle di struzzo bianca e occhi d’agata Zouzou, ispirato ai disegni di Albrecht Dürer, che Salvador...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi