cerca

Il salto di Quaglia

Serio e silenzioso, a 35 anni Fabio Quagliarella è diventato uno degli attaccanti più decisivi della serie A. Anche grazie a una condanna

27 Gennaio 2018 alle 06:00

Il salto di quaglia

LaPresse/AFP

E’ bello riscoprirsi decisivi a 35 anni, quando altri hanno già tracciato per te percorsi d’addio. Fabio Quagliarella li compirà mercoledì 31 gennaio e, numeri alla mano, è oggi uno degli attaccanti che conta nel calcio italiano. Mai aveva segnato 16 gol in serie A, ci è già arrivato mercoledì con il rigore nel recupero contro la Roma. Davanti a lui soltanto Ciro Immobile (20 gol) e Mauro Icardi (18). Gli altri? Tutti dietro al capitano e leader della Sampdoria....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi