cerca

Marcio su roma

Il trionfo squillante della bellezza e le rovine, il guano e l’immondizia. Una città che il protagonista del romanzo di Giacopini vuole affogare

20 Novembre 2017 alle 17:06

Marcio su roma

foto di Javier de la Rosa via Flickr

Città dominata e coperta di bellezza. Non potrebbe essere altrimenti. Anche se, nel corso dei secoli, trafitta da voraci e ricorrenti catastrofi che in talune parti l’hanno deturpata. Parti esaltate poi dalla malia dell’antico. Come dire che la “rovina” è superfascinosa. Oltre il trionfo squillante della bellezza, la prima idea che riempie la mente pensando a Roma sono gli incendi che occasionalmente l’hanno consumata. La seduzione di questa eccezionale città sembrerebbe discendere dal fastigio dei rifacimenti. Dopo ogni catastrofe i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi