cerca

Greta abita a casa mia

Il detersivo fatto in casa e la ribellione al catastrofismo apocalittico: ve lo salveremo noi questo pianeta

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

11 Ottobre 2019 alle 12:11

Greta abita a casa mia

Greta Thunberg (foto LaPresse)

Greta è piombata sulla mia casa come il tornado su quella di Dorothy nel “Mago di Oz”, e la malvagia Strega dell’Est che è rimasta schiacciata sono io. Il cambiamento climatico c’entra soltanto in parte, la causa del tornado sono io. Quando Greta era ancora soltanto una ragazzina svedese con l’impermeabile giallo ad agosto che scioperava ogni venerdì per sensibilizzare gli adulti sull’ambiente, ho parlato di lei ai miei figli. Era la storia di una ragazza ribelle, arrabbiata e apocalittica...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Paola Peduzzi

Paola Peduzzi

Scrive di politica estera, in particolare di politica europea, inglese e americana. Tiene sul Foglio una rubrica, “Cosmopolitics”, che è un esperimento: raccontare la geopolitica come se fosse una storia d'amore - corteggiamenti e separazioni, confessioni e segreti, guerra e pace. Di recente la storia d'amore di cui si è occupata con cadenza settimanale è quella con l'Europa, con la newsletter e la rubrica “EuPorn – Il lato sexy dell'Europa”. Sposata, ha due figli, Anita e Ferrante. @paolapeduzzi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • sàlibo

    sàlibo

    13 Ottobre 2019 - 03:03

    Gioco, partita, incontro.

    Report

    Rispondi

  • J.Wrangler

    J.Wrangler

    12 Ottobre 2019 - 19:07

    UN NAPOLETANO A STOCCOLMA A Napoli i figli so piezze i core, oppure scarafuni ; a Stoccolma ar bitar strike (so piezze e sciopero): come siamo umani noi napulitani , c'è più calore globbale a ccà : o vulissivu pure vuie ! (lo vorreste anche voi) . Ps Ogni riferimento a persone e problemi ecologici di famiglia sono puramente casuali, a Napoli pensiamo che con un caldo sorriso fra sconosciuti si riesca a affrontare molti problemi attuali: se il riscaldamento è del suolo, dell'aria, del mare e gli umani tutti freddi come statue di Creta beh allora sarà difficile superare i problemi "co i piezze e sciopero".

    Report

    Rispondi

Servizi