cerca

Che ne sarà di Greta nel 2050?

Se per allora il mondo non sarà finito, ci sono diverse ipotesi sulla piccola eroina ambientale. Che avrà 47 anni

8 Novembre 2019 alle 16:22

Che ne sarà di Greta nel 2050?

Greta Thunberg (foto LaPresse)

Greta è preoccupata per il futuro del mondo ma io sono preoccupato per il futuro di Greta. Facciamo due conti. Nel 2050, ben dopo la data presunta dell’irreparabile apocalisse, Greta avrà quarantasette anni e sarà una donna fatta e finita. Entro quel momento, ci sono più opzioni. O il mondo finisce davvero, e allora pazienza. O il mondo continua a esistere esattamente nelle condizioni di oggi, e Greta sarà ancora lì ad ammonirci che da trent’anni è scoccata la ventitreesima ora, riducendosi a macchietta. O il mondo trae nuova linfa da scienziati che, a un certo punto, stabiliscono che le cose non vanno così male e che gli allarmismi sono eccessivi; e allora col tempo Greta diventerà una domanda difficile a “Chi vuol essere milionario”, tipo quelle su Dolores Ibarruri, e resisterà solo come santino di complottisti e nostalgici. Oppure, infine, Greta avrà avuto ragione e il mondo si sarà salvato grazie alla sua capacità profetica, che le consegnerà un potere sovrumano e incontrollabile. E allora sì che, per quella data, spero di essermi estinto davvero.    

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • J.Wrangler

    J.Wrangler

    09 Novembre 2019 - 20:08

    "Telefono casa" quando la sentiremo dire questa frase, un attimo dopo un cono di luce (per ora nascosto sotto un ghiacciaio svedese) la riporterà finalmente a casa .L'aspettano lassù nelle gelide acque di Proxima B, nella costellazione di Alfa Centauri, dove i centauresi alloggiano sotto una grande campana di vetroplastic :il loro pianeta al di fuori delle acque dopo eoni di sfruttamento è invivibile:ecco Greta l'angelo mandato a illuminarci per non finire come loro, finalmente tornerà a casa ma nel 2049 perchè nel 2050 l'angioletto avrà 47 anni e anche da loro vige la smorfia e pare che il 47 denoti "morto che parla" nei sogni.

    Report

    Rispondi

  • sns.roberto

    08 Novembre 2019 - 23:11

    Il 97% della comunità scientifica mondiale è convinta che il problema esista, intorno all'80% che sia solo, anche o principalmente di origine umana. Il mondo non va avanti per scienziati che si alzano e dicono che le cose non vanno così male, me per specialisti che lavorando troveranno delle soluzioni al problema che non implicheranno le follie delle decrescita. Il problema c'è, è visibile e lo si affronta. È una delle più grandi sfide di questo secolo a mio parere. Forse sbaglio ma in quest'articolo ho trovato un velato messaggio di "vabbè tanto non succederà nulla" prego di sbagliarmi, perché è un atteggiamento decisamente inutile.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    08 Novembre 2019 - 17:05

    Greta è una ragazzetta forse con qualche problema affettivo psicologico o altro ,ma poverina ha espresso i suoi modesti pensieri ma che dire degli imbecilloni che hanno amplificato a livello mondiale le sue mentali perigrinazioni?

    Report

    Rispondi

Servizi